Quel tarocco di Paolo Borsellino

Qualsiasi persona, di fronte a quell’immagine, si sarebbe indignata e avrebbe urlato alla vergogna. Eppure che qualcuno l’ha disegnata e in circa 150 mila l’hanno calpestata.

Centocinquantamila cittadini scesi in piazza a parlare di “amore” mentre, sotto i loro piedi, giaceva la figura di una carta tarocco raffigurante il volto di Paolo Borsellino. Quelle stesse persone che hanno venduto la loro dignità per un centinaio di euro. Sono gli stessi che il proprio misero tornaconto gettano fango nel modo più vergognoso possibile a colui che della lotta la mafia ha fatto il suo obiettivo. A colui che è morto per mano della mafia e per braccio dello Stato.

Foto tratta da http://4.bp.blogspot.com

Vorrei che i lettori lasciassero un commento. Vorrei che i lettori esprimano la loro indignazione, che non la trattengano, che urlino il nome di Paolo Borsellino.

Per non dimenticare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *