Incontri in Trentino: legalità e memoria

Questo fine settimana vedrà la città di Trento teatro di una serie di incontri  sul tema della Legalità e della Memoria.

Questo il programma delle principali iniziative:

Fiaccolata della memoria e dell’impegno:
Organizzata da Libera Trentino Alto Adige in ricordo delle vittime delle mafie e per l’impegno contro tutte le forme di criminalità organizzata. Al termine, in Piazza Dante, si terranno alcune letture sul tema della legalità.

Giovedì 18 marzo, ritrovo ore 20, con partenza in Piazza Duomo


“Il coraggio di vivere contro le ingiustizie: gli esempi di ieri e il bisogno dell’oggi”:
Incontro organizzato dall’ANM e la Casa Editrice “Il Margine”, con la partecipazione di:

  • Umberto Ambrosoli, figlio di Giorgio Ambrosoli e autore del libro “Qualunque cosa succeda”
  • Giampaolo Zancan, avvocato a Torino
  • Edmondo Bruti Liberati, Procuratore aggiunto a Milano
  • Pasquale Profiti, Presidente dell’ANM del Trentino Alto Adige
  • Giovanni Kessler, Presidente del Consiglio Provinciale della Provincia Autonoma di Trento

Venerdì 19 marzo, ore 20.30, Palazzo Geremia in via Belenzani


Presentazione del libro di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci, “Il Patto – Da Ciancimino a Dell’Utri. La trattativa tra Stato e mafia nel racconto di un infiltrato”:
Sembra un film ma è una storia vera, e inedita, di cui pochissimo si è scritto e parlato. Un infiltrato dentro Cosa nostra negli anni delle stragi e all’inizio della Seconda repubblica. Un uomo d’onore al servizio dello Stato. Oggi le rivelazioni di Ilardo – raccolte dal colonnello Michele Riccio – sono alla base di un processo in corso a Palermo che vede come principale imputato il generale Mario Mori. Nardo parla di patti e di arresti di capimafia (“In Sicilia i capi o muoiono o si vendono”). Fa i nomi. Cita Marcello Dell’Utri, “un esponente insospettabile di alto livello appartenente all’entourage di Berlusconi”. Sembra una storia sudamericana, ma accade in Italia. Meno di venti anni fa. E oggi, dopo le rivelazioni del figlio di Vito Ciancimino, molti all’improvviso parlano.
Sabato 20 marzo, ore 17, presso la libreria Cazzaniga in via Segantini ad Arco (TN)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *