Il cittadino partecipa – esperienze a confronto

Tempo fa la nostra associazione ha contribuito alla realizzazione di un’evento unico nel suo genere, una giornata di partecipazione democratica organizzata dal basso, da semplici cittadini che avevano ed hanno il desiderio di migliorare la democrazia del nostro Trentino.

Da quella giornata sono emerse 4 proposte che abbiamo sottoposto all’amministrazione provinciale. Seppur con qualche intoppo sarà nostro compito ed impegno fare in modo che vengano prese in considerazione e tradotte in legge, per consentire appunto una maggiore democrazia per tutti i cittadini.

Di quell’evento, che per noi tutti ha rappresentato un’esperienza unica e significativa, potete trovare la storia, le fatiche, le soddisfazioni, le testimonianze all’interno del blog www.ilcittadinopartecipa.it.

Ci fa quindi piacere segnalare l’articolo sottostante, che parla di un’altra esperienza simile alla nostra.

Unica differenza, non da poco, che in questo caso il town meeting è organizzato a spese dei comuni toscani coinvolti nell’iniziativa.

In cinque città toscane 150 cittadini a confronto sul governo del territorio
6 febbraio: il primo town meeting italiano sul paesaggio
“Come preservare e tutelare il paesaggio toscano?” La risposta ai cittadini

di Francesca Calonaci

Firenze Castelnuovo Berardenga, Cortona, Orbetello, Piombino e Prato sono le cinque sedi del primo town meeting italiano sul paesaggio, che si svolgerà il prossimo 6 febbraio in Toscana. In queste cinque città toscane, paesaggisticamente emblematiche per i valori rurali e urbani del loro territorio, 150 cittadini estratti a sorte in ogni comune coinvolto saranno chiamati a discutere sui caratteri più importanti di un paesaggio, quelli da proteggere o da ricostruire e su che cosa fare per preservare (o ricostruire) la qualità del paesaggio in Toscana.
Il Town meeting del prossimo 6 febbraio – diretto dal garante della comunicazione per il PIT, Massimo Morisi – sarà, per i cittadini, un momento di partecipazione diretta al governo locale attraverso la discussione per piccoli gruppi  e una votazione finale.
Appuntamento, quindi, per i cittadini sorteggiati a partecipare e per la stampa il prossimo 6 febbraio a partire dalle ore  9.30  nelle seguenti sedi:
– Castelnuovo Be! rardenga (presso la Sala Conferenze Centro Studi di Villa Chigi);
– Cortona (presso il Centro Convegni Sant’Agostino);
– Orbetello (presso la ex Sala del Consiglio comunale);
– Piombino (presso il Centro Giovani Fabrizio De Andrè);
– Prato (presso l’Urban Center).
Gli assessori all’urbanistica e territorio, Riccardo Conti, ed alle riforme istituzionali ed enti locali, Agostino Fragai, porteranno il loro saluto, dalle ore 09.30, all’apertura dei lavori nella seduta che si svolgerà a Prato.
I risultati della giornata saranno presentati il 19 febbraio 2010 in occasione degli “Stati Generali del Paesaggio”, presso il Cenacolo di Santa Apollonia a Firenze, un’occasione per riflettere sul tema alla presenza di esperti e delle autorità del Ministero dei Beni culturali e della Regione Toscana, organizzato in vista del decennale della stipula della Convenzione sul Paesaggio a Firenze e in coerenza con la concezione di paesaggio che la stessa convenzione sancisce.


ToscanaNotizie
Agenzia di informazione della Giunta Regionale
Registrazione 5101/2001 presso il Tribunale di Firenze.
Direttore responsabile Daniele Pugliese
telefono +39 055/4384714 – fax +39 055/4384800
e.mail web@toscana-notizie.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *