Continua il percorso ….” l’Acqua pubblica e partecipata”

Ieri sera, al CS Bruno, c’è stato un incontro degli autoconvocati sull’acqua (report dell’incontro)
Un gruppo di cittadini, rappresentativi di se stesi e di numerose associazioni, ha deciso di convergere in unico gruppo di coordinamento, al fine di poter operativamente muoversi su tutto il territorio in maniera organizzata ed incisiva.

Gli obiettivi sono diversi, non collidenti tra di loro e facenti parte di un cammino a divenire.
Innanzitutto il gruppo vorrebbe allargare la propria rete di conoscenze tramite altre associazioni poste sul territorio della provincia di Trento. Ogni associazione presente ha dato la propria disponibilità per cercare di coinvolgere altre realtà nelle varie vallate, al fine di poter raggiungere in maniera capillare e precisa tutti quanti.

Tali associazioni saranno coinvolte in un primo momento nella verifica che il singolo comune non abbia già inserito nel proprio statuto le indicazioni suggerite dal forum dell’acqua nazionale , in secondo luogo si attiveranno sempre sulla periferia per organizzare una serie di incontri con esperti nazionali e locali.
In ultimo organizzeranno nei propri comuni una o più giornate di raccolta firme , sia a livello comunale, che provinciale.

La rete che si verrà a creare sarà tenuta attiva per la risoluzione anche di altre problematiche, visto che non solo di acqua  parla il decreto Ronchi .

Seguite gli sviluppi……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *